Il Rosario per l’AC

Nella recita del santo Rosario non si tratta tanto di ripetere delle formule, quanto piuttosto di entrare in colloquio confidenziale con Maria. Ad inizio anno associativo, recitiamo insieme il Santo rosario in parrocchia per affidare alla Madre Celeste i nostri gruppi di Azione Cattolica. Ascolta il messaggio che don Erminio, assistente diocesano del Settore Adulti,Continua a leggere “Il Rosario per l’AC”

Corpo in gioco – incontro diocesano responsabili ed animatori settore adulti

Si terrà a Fossacesia il prossimo 27 settembre il consueto incontro che l’Equipe del Settore Adulti di Azione cattolica dedica ai responsabili del settore ed agli animatori dei gruppi adulti all’inizio di ogni anno associativo. Quest’anno c’è un motivo in più per partecipare… discutere insieme e confrontarci su come far ripartire i nostri incontri diContinua a leggere “Corpo in gioco – incontro diocesano responsabili ed animatori settore adulti”

In ricordo di don Alfonso

Nel giorno di Pentecoste è tornato tra le braccia del Signore don Alfonso Ciaramellano, un sacerdote, un padre, un fratello, amico di tutti. Personalmente ho avuto occasione di conoscerlo soprattutto come assistente diocesano del settore adulti di Azione Cattolica, compito affidatogli da S.E. Mons. Valentini all’indomani della riunificazione dell’AC di Chieti e Vasto. In quellaContinua a leggere “In ricordo di don Alfonso”

Appello della società civile

Aderendo come AC nazionale all’appello della società civile dello scorso 18 aprile, vogliamo spronare le associazioni sul territorio a riflettere e impegnarsi. Riflettere sul grande valore dei cosiddetti beni relazionali e dei legami sociali, favorendo il dialogo con tutti. Impegnarsi come corpi intermedi, capaci del sapere sociale e di pratiche di prossimità, a migliorare l’economiaContinua a leggere “Appello della società civile”

Questo tempo

Quando abbiamo iniziato a ripensare il sito diocesano di Azione Cattolica, l’Italia non era ancora bloccata in casa a causa della pandemia. La clausura forzata ci ha dato la misura di quanto i moderni mezzi di comunicazione, soprattutto i social, più volte messi all’indice perché colpevoli di de-socializzare le masse, in particolare quelle giovanili, siContinua a leggere “Questo tempo”